Un film di Patricio Guzmán

Genere: Documentario

Durata: 82 min.

Paese: Cile, Spagna

Anno: 2015

Distribuzione: I Wonder Pictures

Consigliato per la Scuola Primaria Consigliato per la Secondaria di I GradoBott-Secondaria-II

 

SINOSSI

Un bottone di madreperla incrostato nella ruggine di una rotaia in fondo al mare: è una traccia dei desaparecidos di Villa Grimaldi a Santiago, il grande centro cileno di detenzione e tortura sotto la dittatura di Pinochet. Un fiume che scorre e il tintinnio delle cascate: è la canzone dell’acqua alla base della cultura dei Selknams, popolazione nativa sudamericana trucidata dai colonizzatori. Due massacri, e la memoria dell’acqua: sono le chiavi narrative per raccontare la storia di un Paese e delle sue ferite ancora aperte, per percorrere il Cile e la sua bellezza, il Cile e la sua violenza. In un film eccezionale che affianca la crudezza della storia e la poesia della natura.

 

Proiezione speciale con l’autore

Proiezione speciale domenica 18 novembre al Cinema Farnese Persol con il regista PatricioGuzmán e la produttrice Renate Sachse.

TERMINATO

Pressbook

Scarica